Diabete di tipo 2

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia cronica caratterizzata da elevati livelli di glucosio nel sangue e dovuta a un’alterazione della quantità o del funzionamento dell’insulina.

Nella maggior parte dei casi la causa è da ricercare a stili di vita scorretti e all’obesità.
Tra le condizioni che aumentano il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 ci sono:
  • dieta a elevato contenuto di zuccheri semplici (dolci, caramelle etc.);
  • dieta a elevato contenuto di grassi di origine animale (carni rosse o insaccati, formaggi grassi);
  • sedentarietà;
  • diabete gestazionale;
  • eccessivo consumo di alcol.
“Consumo eccessivo” si riferisce all’assunzione di cibo oltre i limiti consigliati dal modello sano della dieta mediterranea che prevede l’assunzione ogni giorno dell’energia (in media 2000 kcal) dal 55-60% di carboidrati, 10-15% di proteine e 25-30% di grassi.
Il diabete di tipo 2 compare in genere dopo i 40 anni e interessa per lo più persone al di sopra dei 64 anni.

Diabete mellito di tipo 2. Ministero della Salute. http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=170&area=Malattie_endocrine_e_metaboliche (accesso del 04.02.2018)

Autore dell'articolo: Francesca Antonucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *